Quattro colossi digitali ascoltati al Congresso per l'Antitrust

In Italia, approvati proroga dello stato di emergenza e i 25 miliardi in deficit per il decreto di agosto. Sequestrati 25mila camici non consegnati dall'azienda del cognato e della moglie di Fontana.

Gli amministratori delegati di Google, Apple, Facebook e Amazon sono comparsi in videoconferenza davanti all'antitrust per difendersi dalle accuse di aver nociuto all'economia con il loro dominio, soffocato la concorrenza e lasciato poca scelta ai consumatori.

This post is for paying subscribers