Le rubriche di inPrimis: Open Arms, le due Americhe delle armi, Patrick Zaki, Guantanamo

E ancora l'ambiente, i diritti, gli abbracci...

Di cosa non si parla nelle nostre rubriche? Di politica italiana. In realtà di politica se ne parla, molto, dal punto di vista di cosa succede nella società. Meno, molto meno, di cosa accade nei palazzi. Quindi nelle nostre rubriche non ci sono considerazioni sulla sopravvivenza del Governo o di quali restrizioni sono più efficaci per contenere il coronavirus. Non perché non siano argomenti importanti, ovviamente. Semplicemente perché le nostre rubriche cercano solitamente di avere uno sguardo più ampio e si concentrano su temi meno battuti.


Sulle armi, ad esempio, questa settimana sarebbe stato difficile non occuparsi di ciò che accade negli Stati Uniti (Giorgio Beretta). Oppure sui temi importanti come l’immigrazione: nella sua rubrica Stefano Galieni ci racconta meglio la vicenda della Open Arms. E sui temi dei diritti: la cittadinanza onoraria conferita da Bologna a Patrick Zaki (Carlotta Mingardi).


Spesso gli sguardi delle nostre rubriche vanno oltre e si occupano di Palestina (la condanna per l’autore del documentario Jenin Jenin, di Amedeo Rossi) e di Africa (la nascita dell’African Continental Free Trade Area, Ludovica Longo). Senza dimenticare le cose che durano da troppo tempo, come la prigione di Guantanamo (Simone Rizza, Amnesty Italia). Anche in maniera simbolica, come gli abbracci contro la pandemia (Davide Zarri).


Numerose delle nostre rubriche si occupano di ambiente: l’Artico riempito di microlastiche dal bucato (Daniele Piacentini), le nuove promesse richieste dall’Onu per contrastare il riscaldamento globale e le risposte di sole 70 nazioni (dalla redazione di valori.it), il nuovo bonus idrico (Isaac Scaramella) oppure la produzione di alghe ed energia solare in mare aperto (Marta Massera).

Senza dimenticare altri temi più leggeri, come le curiosità della nostra lingua in “Perché si dice” di Daniele Piacentini che ci spiega da dove arriva “fare i portoghesi”.

Sempre Daniele Piacentini ci racconta il tema (non casuale) del discorso inaugurale di Biden ovvero America United.


Infine la psicologia, con “Certezze e sicurezze liquefatte in tempo Covid - 19” di Doriana Galderisi, la recensione del film Sto pensando di finirla qui di Charlie Kaufman, a cura di Paolo Piazza, e l’anniversario del 11.01.1879, quando con la scomparsa dell’ultimo impero Zulu inizia nel moderno Sudafrica l'invasione inglese (Daniele Piacentini), il libro di Jerzy Kosinsky L’uccello dipinto raccontato da HeiKo Caimi.


E con questo, buon fine settimana e il link per ascoltare la selezione completa delle nostre rubriche

https://inprimis.today/pl/ISN3VLea