Le hai già ascoltate tutte le nostre rubriche questa settimana?

Se la risposta è affermativa, ti segnaliamo due cose non fatte da noi. Altrimenti qua trovi l'elenco di quello che inPrimis ha potuto offrire negli ultimi giorni!

Come probabilmente sai, le rubriche di inPrimis sono il contributo di numerose persone, esperte di determinati temi perché li trattano per lavoro o per passione, che ogni settimana raccontano il proprio punto di vista con uno sguardo particolare e l’obbligo di sintetizzare in pochi minuti. Il compito di chi scrive e legge il notiziario quotidiano, oltre che la newsletter settimanale che stai leggendo ora, è quello di sintetizzare la complessità di ciò che accade in pochi minuti con l’obiettivo di informare su ciò che accade e far scatenare grilletti di riflessione. Chi è abbonato o abbonata alla newsletter di chi sostiene inPrimis, ogni mattina riceve anche i link alle fonti utilizzate, in modo da poter andare ad approfondire gli argomenti toccati nel notiziario.

Un notiziario in breve non può contenere tutto quello che accade, né possono le nostre rubriche trattare tutti gli argomenti. Tra le cose ultra interessanti per le quali vale la pena passare un po’ di tempo ad ascoltare, questa settimana te ne segnalo due che non sono di inPrimis.

Sul Post sono usciti degli articoli di Alessandro Baricco intitolati “Mai più” (quattro puntate in tutto), che in parte spiegano come mai ci siamo ritrovati a sentire di continuo che “non ci sono alternative” ogni volta che deve essere giustificato qualcosa riguardo alla situazione “di emergenza” che stiamo vivendo. Questi articoli sono diventati un podcast letto da Luca Bizzarri e francamente, sono parole decisamente interessanti su cui riflettere. La trovi qua.

Su quello che accade in due confini importanti dell’Unione europea, quello Ucraino e quello Nordirlandese (va beh, Belfast non è proprio il confine, ma ci siamo capiti, quello che sta accadendo è anche legato alla Brexit) c’è stata una puntata di Radio Tre Mondo giusto ieri. La trovi qua.


E ora veniamo a inPrimis, finalmente! Le rubriche della scorsa settimana le puoi ascoltare tutte a questa playlist -> https://inprimis.today/pl/QWGsgl76

Di che cosa si parla in queste rubriche?

Cultura

Continua la lettura di Sentieri Migranti, di Alberto Di Monte, e questa settimana si va sulla Porta del Ticino. Tutte le puntate le trovi nel nostro speciale. Gli aforismi di Heiko Caimi questa settimana ci hanno portato parole di Raymond Carver, Rabindranath Tagore, Walt Whitman, Erri De Luca, Miguel de Cervantes. Sempre Heiko Caimi, in Pagine, ci parla de La Città dei Ragazzi di Eraldo Affinati. Nella rubrica di psicologia di Doriana Galderisi si parla invece della propensione a vaccinarsi ed aspetti psicologici in tempo di pandemia. Perché si dice...fare fiasco (Daniele Piacentini). Jean-Marie Straub e Daniéle Huillet su RaiPlay (Paolo Piazza). 12.04.1815 In Indonesia esplode il vulcano Tambora. 92mila vittime (Daniele Piacentini).

Esteri e Diritti

Yemen, strage tra i migranti in fuga da una guerra decennale (Daniele Piacentini). Tempi duri per la democrazia in Israele (Amedeo Rossi). Zaki e Samir non sono sufficienti a fermare l'export di navi militari verso l'Egitto (Simone Rizza, Amnesty Italia). Sulle Ong che salvano le vite in mare, trentamila pagine di inchiesta per non dimostrare nulla - e nessuna risposta sulla sanatoria del 2020 (Stefano Galieni). Il presidente della Liga Calcio spagnola sminuisce il razzismo nel calcio (Pippo Russo). Amazon e i sindacati. Una storia...complicata (Daniele Piacentini). Draghi, i dittatori e l'Italia che fornisce a loro le armi (Giorgio Beretta).

Ambiente e sostenibilità

È vero che il superbonus passerà al 75 percento? Ci risponde Isaac Scaramella. Eco-score - l'impatto ambientale in etichetta (Davide Zarri). Traffico illecito di rifiuti e crimini ambientali europei (Marta Massera). Il rapporto di Ipes Food fa appello alla società civile per rivendicare l'iniziativa sulla produzione alimentare (Elisa Camorani).


Come al solito grazie per averci seguito sin qua. Se pensi che inPrimis ti sia utile nella vita, puoi fare una piccola donazione alla nostra associazione culturale e aiutarci a crescere e continuare. Trovi diverse opportunità qua, oppure (se non l’hai ancora fatto), puoi abbonarti alla newsletter dedicata a chi ci sostiene.

Buon fine settimana,

Francesco Zambelli