Il Governo presenta la delega alla riforma fiscale, la Lega non partecipa al Consiglio dei ministri. Sarà il Parlamento a scrivere la legge, si riformerà il Catasto ma per ora solo a fini statistici

Hollywood verso lo sciopero. Nove morti nelle manifestazioni dei contadini in India.

Le notizie da ascoltare del 6 ottobre => https://inprimis.today/notiziari/2021-10-06

Le nostre rubriche

Aforisma di Pier Paolo Pasolini a cura di Heiko Caimi;

"Diritti umani in un minuto" di Simone Rizza, Amnesty International Italia

Share inPrimis

inPrimis

06/10/21

Il governo ha presentato la proposta di modifica al sistema fiscale, con il presidente del consiglio Mario Draghi che promette di non aumentare le tasse. La Lega, reduce dalle difficoltà legate al voto nelle grandi città di domenica scorsa, non ha partecipato al consiglio dei ministri dicendo che non combacia con quanto pattuito e che non accetta una delega in bianco; il gesto di non partecipare è stato considerato molto serio dagli altri partiti e dallo stesso Draghi.

La delega fiscale prevede un costo di due miliardi nel 2022 e uno nel 2023. Si propone di rivedere il cuneo fiscale del lavoro dipendente, che mediamente è più alto di altri paesi europei, mantenere la progressività del sistema.

In realtà è un progetto vuoto, che verrà riempito i…

This post is for paying subscribers