Biden, Biden, e ancora Biden...

Le rubriche di inPrimis hanno parlato spesso del nuovo presidente Usa, questa settimana. Ma c'è anche molto altro, come sempre.

Ciao, 

eccoci alla newsletter di questo sabato, quello in cui si fa il punto sulle rubriche della settimana così, se ti va di riascoltarne qualcuna o se semplicemente te ne eri persa una, puoi facilmente ritrovarla. Eccole tutte qua, in playlist.

Le rubriche sono una grande ricchezza di inPrimis, e se ti va mi fa piacere sapere quale è quella che preferisci o quella che invece vorresti e che non c'è. Puoi rispondere a questa email, per dirmelo. E puoi inoltrare questa email a chi pensa che possa apprezzare inPrimis! Biden è stato al centro del mondo, questa settimana, e si parla di lui anche in molte delle nostre rubriche, da diversi punti di vista.

Share

Prima di cominciare con il racconto però ci tengo a sottolineare che nelle scorse settimane abbiamo avuto un po’ di problemi tecnici, che ora sono risolti. Se nei giorni scorsi hai notato un sito lento, ora invece dovrebbe essere velocissimo grazie al nostro Claudio Azzolari. E quando dico grazie, è un grazie sincero.


Daniele Piacentini ci racconta di come in Siria mille donne rapite ad Afrin siano diventate schiave sessuali in Libia. In Francia si discute del rapporto sulla colonizzazione e la guerra di Algeria (Ludovica Longo). Israele pratica l’Apartheid ed è lo stesso gruppo B’tselem, israeliano, a denunciarlo (Amedeo Rossi). La nuova carovana dall’Honduras verso gli Usa (Andrea Cegna). Un processo farsa, quello che trattiene Navalny in carcere dopo il rientro in Russia (Simone Rizza, Amnesty Italia). Il primo atto di Biden lo stop alle condanne a morte federali (Daniele Piacentini). Sempre negli Usa, guai giudiziari per la lobby delle armi (Giorgio Beretta). E Biden promette 11 milioni di regolarizzazioni di migranti (Stefano Galieni).


Claudia Vago, nella rubrica di Finanza Etica curata da valori.it, ci spiega le opzioni per la riduzione del debito pubblico per rilanciare l’economia. Isaac Scaramella ci offre nuovi spunti per rendere più rapida la riqualificazione energetica - Energiesprong. La recensione di Carol di Patricia Highsmith, a cura di Heiko Caimi. Nello Stretto di Messina il fondale marino più sporco del mondo (Daniele Piacentini).


Insetti nel piatto, secondo Davide Zarri. Perché si dice...non avere voce in capitolo. Il difficile inizio del 2021 nello sport, di Pippo Russo.

La riqualificazione green degli Champs Elysées, di Marta Massera. Le questioni psicologiche della fiducia in “Fidarsi è bene ma non fidarsi.... è peggio!” di Doriana Galderisi. Il Trieste film festival, raccontato da Fabio Mingardi. E infine un po’ di storia, con la Conferenza di Versailles per la pace dopo la Prima Guerra Mondiale (Daniele Piacentini).


E anche oggi siamo giunti alla fine della newsletter. Che se vuoi, puoi sempre condividere.

Buon ascolto!

https://inprimis.today/pl/y5LnjgVo